Stampa QR code: come si fa e come sfruttarlo al meglio

Stampa QR code: come si fa e come sfruttarlo al meglio

Condividi

Il QR code è uno strumento versatile e potente che, in soli 30 anni, si è affermato come una delle soluzioni più rapide ed efficaci per connettere il mondo fisico con quello digitale. Scopriamo insieme cos’è un QR code, come funziona e alcuni consigli pratici per una stampa ottimale.

Cos’è e a cosa serve il QR code

Il QR code, acronimo di Quick Response code, è una vera rivoluzione nel campo dei codici a barre e della trasmissione di informazioni digitali. Ma come può un codice a barre bidimensionale composto da semplici quadratini bianchi e neri essere diventato così importante e popolare?

Partiamo dal principio: creato in Giappone nel 1994 da Masahiro Hara per la società Denso Wave, il QR code nasce con l’obiettivo di superare le limitazioni dei codici a barre tradizionali, che possono contenere una quantità relativamente ridotta di informazioni e richiedono, in determinate situazioni, molto tempo per essere scannerizzati. La necessità di velocizzare questo processo era particolarmente importante nei processi dell’industria automobilistica, all’interno dei quali serviva un tracking più rapido dei componenti durante la produzione.

Un QR code si presenta così: un codice quadrato che può contenere fino a 7089 caratteri numerici o 4296 caratteri alfanumerici. La struttura comprende tre quadrati negli angoli che permettono al lettore di identificare l’orientamento del codice, e uno spazio chiamato quiet zone che circonda il codice per facilitarne la scansione.

La struttura del QR code, quindi, consente di codificare molte più informazioni e in meno spazio rispetto ai codici a barre tradizionali. I dati, infatti, sono codificati in due dimensioni (orizzontale e verticale), anziché in una sola. Grazie quindi alla sua capacità di contenere così tante informazioni in uno spazio ridotto – e alla facilità con cui può essere letto tramite smartphone o dispositivi dedicati – il QR code ha rivoluzionato settori come il marketing e la logistica, diventando nel tempo uno strumento fondamentale per chi cerca un modo rapido ed efficace di connettere il mondo fisico con quello digitale.

Come si utilizza il QR code

L’utilizzo del QR code è incredibilmente intuitivo e accessibile per chiunque disponga di uno smartphone. Usare un codice QR, infatti, è sorprendentemente semplice: basta aprire l’app della fotocamera del proprio smartphone e puntarla verso il codice. Questo processo trasporta l’utente direttamente alle informazioni o al sito web associati al codice, facilitando un’interazione rapidissima.

Tutto qui? Sembra poco, ma questa cosa ha da sempre un impatto enorme: la versatilità dei QR code si estende a una varietà di applicazioni pratiche che toccano numerosi aspetti della nostra vita quotidiana e professionale. In ambito promozionale, per esempio, i QR code vengono spesso utilizzati per offrire accesso immediato a concorsi, sconti, o eventi speciali, aumentando sensibilmente l’engagement del consumatore con il brand in questione.

La facilità e rapidità con cui i QR code connettono gli utenti a dati essenziali li rende uno strumento fondamentale per qualsiasi servizio moderno, ottimizzando la distribuzione di informazioni e l’interazione tra persone e servizi.

Consigli per una stampa efficace del QR Code

Come abbiamo potuto osservare, grazie a un semplice codice stampato, possiamo interagire con una quantità smisurata di informazioni. L’accesso alle nostre pubblicità e ai nostri contenuti, tuttavia, può essere ostacolato da inconsapevoli errori di stampa, vanificando tutti i nostri sforzi.

La stampa di un QR code, infatti, richiede una cura meticolosa dei dettagli per garantirne la piena funzionalità, a partire dall’impaginazione grafica del progetto su cui verrà inserito il QR code fino alla sua stampa.

Ecco come ottenere i migliori risultati dalla stampa del tuo QR code (e alcuni errori comuni da evitare):

  • Qualità dell’immagine: il QR code deve essere creato in un formato che non perda risoluzione quando viene inserito, ad esempio, su un banner alto 2 metri. Un codice sfocato o danneggiato rischia di non essere decodificato correttamente dai dispositivi. Ikonos, agenzia di comunicazione e marketing, crea Qr code statici o dinamici, in formato vettoriale per garantire una stampa ad alta risoluzione.
  • Dimensioni: la dimensione del QR code deve essere adeguata alla distanza da cui si prevede debba essere scansionato. Una regola generale è che il codice dovrebbe essere almeno di 1 cm x 1 cm per ogni metro di distanza dalla fotocamera dello scanner.
  • Contrasto: è fondamentale stampare il QR code con un contrasto elevato per garantire una scansione efficace. I codici con sfondo chiaro ed elementi scuri (solitamente neri) sono quelli più leggibili. Evita sfumature e trasparenze.
  • Quiet zone: mantieni un’adeguata quiet zone attorno al QR code, ossia uno spazio libero senza testo, immagini o altri elementi grafici che potrebbero interferire con la lettura. Questo bordo dovrebbe essere almeno uguale alla dimensione di un blocco del QR code su tutti i lati.
  • Testare pre-stampa: è importantissimo eseguire dei test su diversi dispositivi prima di procedere con una tiratura più ampia.
  • Inserimento di loghi: Lo sapevi che è possibile inserire anche un logo all’interno del QR code? È un’ottima idea per rafforzare il brand, ma fai attenzione a non superare il 30% della dimensione totale del codice per non comprometterne la leggibilità.
  • Distorsioni ed effetti grafici: mantieni il QR code libero da effetti di distorsione che possono impedire una corretta decodifica.

Devi stampare del materiale pubblicitario che contiene il QR code di collegamento al tuo sito o ai social? Contatta il nostro centro stampa a Bergamo per una consulenza gratuita!

Potrebbero interessarti
Stampa digitale a Bergamo

Ci occupiamo di stampa digitale e offset di piccolo e grande formato. La nostra stampa è ecosostenibile, con tirature personalizzate e prove colore certificate. Utilizziamo tecnologie di stampa 4.0 per garantire flussi di stampa controllati, riducendo a zero gli sprechi e la possibilità di errori.

Ikonos srl

Centro stampa a Bergamo
Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 10 – 24048 Treviolo
P.IVA 02049700160
Capitale Sociale € 51.480 i.v.
R.E.A. 258638 – SDI T04ZHR3
ikonos@pec.ikonos.tv